Sapori Antichi della Calabria Greca – Giuseppina Fotia e Salvino Nucera

201

Per inaugurare questa sezione dovevo iniziare con questo libro: Sapori Antichi della Calabria Greca.

Sono di parte – lo dico subito – perchè questo è il libro di mamma!!
Nel senso che l’ha scritto mia mamma (insieme a Salvino Nucera che ha curato la parte inerente alla cultura grecanica) e io ne sono molto orgogliosa.

Sapori antichi della calabria greca_giuseppinafotia_la forchetta sull'atlante

Sapori Antichi della Calabria Greca nasce da una ricerca condotta nell’ambito del Programma C.A.D.I.S.P.A. del WWF.

“Il recupero delle proprie origini, la valorizzazione dell’identità culturale di un territorio e la scoperta delle peculiarità sono il primo passo per tentare di stabilire un rapporto più equilibrato con la natura, un incontro e una integrazione armonica.” (Roberto Furlani – WWF Italia)

E’ con queste premesse che è nato, nel 1989, il programma  C.A.D.I.S.P.A. (Conservazione e Sviluppo in Aree Scarsamente Popolate), un programma pilota del WWF Internazionale e dell’Unione Europea.

Gli obiettivi del programma furono la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale e l’individuazione e la promozione di uno sviluppo sociale ed economico sostenibile dal punto di vista ambientale, in modo da dare la possibilità alle generazioni future di continuare a usufruire delle risorse del territorio.

Sapori Antichi della Calabria Greca nacque, appunto, dallo spirito del progetto e dalla consapevolezza che la conservazione e lo sviluppo sostenibile hanno origine dalla scoperta attiva delle innumerevoli risorse che il territorio può offrire.

In ogni ambiente geografico le caratteristiche del clima e dei terreni consentono la coltivazione o la  crescita spontanea di una varietà, più o meno limitata, di specie vegetali commestibili e l’allevamento di alcune specie animali.

La scelta di quali alimenti privilegiare dipende dalla cultura (religiose, tecniche di coltivazione e conservazione dei prodotti… ) di quella popolazione.

Il regime alimentare rappresenta perciò il nesso fondamentale tra la popolazione ed il suo territorio.

Per farsi che i ragazzi, in età scolare, potessero comprendere i valori della varietà o della diversità dei regimi alimentari e delle tradizioni culinarie locali è stato intrapreso il percorso verso il programma C.A.D.I.S.P.A da mia mamma (e da altri docenti in altre scuole calabresi) nel triennio 1990-93.

Il frutto di questi tre anni di esperienze e di attività è il progetto denominato , un percorso di “Ospitalità Diffusa” nella Calabria Grecanica per un turismo sostenibile e culturale, tutt’ora attivo e funzionante.

Sapori Antichi della Calabria Greca venne pubblicato nel 1996 dall’editore Pontari.

Il libro presenta la ricerca svolta dagli alunni delle prime classi della scuola media statale di Bovalino Marina, nell’anno scolastico 1992/93.
Il lavoro è stato coordinato da mia mamma, Giuseppina Fotia, che ha raccolto e riordinato il materiale degli alunni incrementandolo con ricette, fotografie e racconti della nostra famiglia e della sua infanzia.

In aggiunta, lo scrittore Salvino Nucera ha raccontato gli aspetti gastronomici della comunità grecanica, remoti e ormai destinati alla memoria.

Questo piccolo libro è un gioeillino (purtroppo quasi introvabile) di gastronomia calabrese, di repertorio iconografico e di folclore grecanico. Destinato a quanti, calabresi e non, desiderano essere informati sulle tradizioni ancora vive della Calabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Like
Close
Daniela Ceravolo © Copyright 2021. All rights reserved.
Close