Stimmi Reali, lo zafferano dell’agro pontino

441


SR_Copertina_fb

Zafferano: una spezia molto conosciuta fin dai tempi antichi che viene ricavata dagli stigmi del Crocus Sativus. Il  rosso carminio dei suoi pistilli, il profumo intenso e persistente e l’aroma leggermente inconfondibile fanno dello zafferano una delle spezie più preziose e costose al mondo.

Originario dell’Asia Minore, fu introdotto in Spagna, dai conquistatori Arabi. Fu invece un monaco abruzzese del Tribunale dell’Inquisizione ad introdurre la spezia in Italia nel XIV secolo anche se sembra che nell’Italia Meridionale, in particolare in Sicilia, la coltura fosse già presente.

Di storie sulle origini di questo fiore preziose ce ne sono tantissime, alcune risalenti addirittura alla mitologia greca. Oggi è la giornata nazionale dello zafferano, secondo il calendario del cibo italiano e la nostra socia Sabrina Fattorini (del blog Architettando in cucina) ve ne parlerà in maniera approfondito nel post ufficiale sul sito dell’Associazione Italiano Food Blogger .

Io ho deciso di non proporvi una ricetta ma di raccontarvi la storia di tre amici (Fabio, Gastone e Marco), che, qualche anno fa, hanno deciso di affrontare la sfida di far crescere lo zafferano nel Lazio e più precisamente a Latina.

Hanno iniziato l’anno scorso, piantando una piccola quantità di bulbi per capire se il terreno fosse adatto e se loro fossero in grado di curare una piccola coltivazione di zafferano.

SR_foto_3

Hanno preparato il terreno, trovato i bulbi adatti, li hanno piantati ed hanno avuto pazienza.

Ma con lo spuntare dei primi fiori si sono innamorati di questa pianta! Come non crederlo possibile? Come non amare il magnifico colore dei fiori ed il gusto raffinato ed inconfondibile che dona un sapore cosi aromatico a qualsiasi piatto.

L’esperimento del primo anno è andato bene e cosi è nata STIMMI REALI.

SR_immagineprofilo

Parlando con Fabio, uno dei tre soci mi racconta che: “Stimmi Reali è una giovane realtà imprenditoriale che promuove e valorizza la coltivazione dello zafferano in un territorio, quello dell’agro pontino, ai più noto per altre eccellenze gastronomiche. Dagli stimmi rosso-arancioni del bel fiore a calice dello zafferano si ricava una spezia dal profumo intenso, persistente e avvolgente . La produzione di zafferano in una realtà come quella di Latina rappresenta una sfida stimolante per la nostra azienda.”

SR_foto_4

E la sfida continua… visto la qualità e il successo che ha avuto il primo raccolto, il terreno ha accolto i nuovi bulbi che fioriranno tra fine settembre ed ottobre.

SR_foto_5

La preziosità di questa spezia è legata, in particolare, ai metodi di coltivazione e raccolta, che avviene prestissimo la mattina quando i bellissimi fiori lilla sono ancora chiusi o appena leggermente aperti.

Per mantenere invariate tutte le loro proprietà, gli stimmi non devono essere esposti ai raggi del sole, quindi la raccolta deve avvenire velocemente ma molto delicatamente, dopodiché si separano manualmente gli stimmi (i tre fili rossi) e si essiccano lentamente e delicatamente. Pensate che durante l’essiccazione essi perdono circa i quattro quinti del loro peso!

Un lavoro certosino che richiede tanto lavoro e pazienza: per produrre un kg di zafferano secco occorrono dai 120.000 ai 200.000 fiori.
Pensando all’immane lavoro che c’è dietro, il costo non sembra più cosi elevato no? 🙂

SR_foto_2

 

Stimmi Reali non ha ancora una certificazione biologica (ma siamo sicuri che la otterranno presto!) tuttavia seguono rigidamente le regole dell’agricoltura biologica… quindi concimi naturali, senza l’utilizzo di prodotti chimici.
Una piccola curiosità è che gli stessi imprenditori hanno, in terreni limitrofi, iniziato un progetto di apicoltura urbana – Bees in Town.

Incrementare la biodiversità urbana tutelando le api e gli altri insetti impollinatori attraverso il contributo attivo dei cittadini e dei ragazzi delle scuole: sono questi gli obiettivi principali del progetto “Bees in Town”. Vogliamo sfruttare gli spazi verdi della nostra città, ancora ricchi di piante e fiori non trattati con pesticidi ed erbicidi, per creare una rete di arnie urbane in grado di produrre un miele profumato e di qualità.

Ma di Bees in Town ne parleremo più approfonditamente più in là, per ora vi saluto e spero che il mio viaggio alla scoperta di Stimmi Reali vi sia piaciuto.
Ho provato e sperimentato qualche ricetta con il loro zafferano e presto le pubblicherò, per ora vi lascio con un consiglio: se volete utilizzare lo zafferano… diffidate dalle imitazioni! Spendete qualche euro in più e comprate quello in pistilli, evitate le bustine di polvere vendute come zafferano ma che, in realtà, sono sostanze che servono solo a colorare i cibi.
Preparare un piatto con profumatissimi pistilli di zafferano è un’esperienza da provare… e vi assicuro che non tornerete più indietro!

Join the Conversation

  1. Complimenti per questo interessante e curioso articolo.
    Le fotografie sono molto belle. 🙂

    1. Grazie Camilla! E’ una realtà da tenere d’occhio, sono un portento della natura! 😉
      Grazie della visita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Like
Close
Daniela Ceravolo © Copyright 2021. All rights reserved.
Close