Pasta al forno: Conchiglioni ripieni con funghi e salsiccia

0 0

Directions

Inizio questo post dicendo che questa ricetta non è mia… ma è una specialità di mia sorella.
Quando ho saputo che oggi, secondo il calendario del cibo italiano, sarebbe stata la giornata nazionale della pasta al forno ho subito pensato a questa sua ricetta e non potevo non prepararla.

Le origini della pasta al forno non sono facile da reperire visto che la pasta, intesa come alimento, è nota tanto nel mondo occidentale quanto in quello asiatico sin dalla nascita dell’agricoltura e la sua cottura in forno con l’aggiunta di più ingredienti veniva dettata dalla necessità di recuperare gli avanzi delle altre preparazioni.
Ogni tipo di pasta al forno è caratterizzata da due elementi: versatilità e semplicità, questi due elementi ne hanno fatto un vero e proprio simbolo della cucina italiana.

La pasta al forno si dividein due grandi categorie: la versione con besciamella nacque nelle corti rinascimentali del centro nord, come variante povera dei pasticci di carne, da cui derivano celebratissime pietanze come le lasagne al forno e i cannelloni emiliani; la cosiddetta pasta ‘mpurnàta o ‘ncasciata (pasta infornata o incassata) costituisce invece uno dei piatti più tipici del meridione e affonda le sue origini in tradizioni antichissime, essenzialmente riconducibili ai sontuosi timballi che gli Arabi introdussero in Sicilia durante la loro dominazione.

Io adoro la pasta al forno -ne faccio tantissime versioni- ma questi conchiglioni ripieni sono deliziosi perché uniscono la dolcezza dei funghi e della besciamella (io ho usato una crema di riso Sarchio, non potendo assumere lattosio) al sapore forte della salsiccia.
Io ho usato la crema di riso per evitare l’utilizzo di lattosio, ovviamente potete utilizzare la besciamella ed allungarla con del latte caldo se è troppo densa!

Vediamo insieme come prepararli?
_mg_6212

 

Spero che la mia ricetta vi sia piaciuta… per scoprire le origini della pasta al forno e tanti contributi vi consiglio di leggere il post ufficiale di  Giuli Fais (del blog W la mamma), bravissima ambasciatrice per il calendario AIFB

 

 

(Visited 450 times, 1 visits today)

I conchiglioni rigati, proprio per la particolare forma cava, sono un classico formato di pasta da arricchire con i più svariati ripieni

Pasta al forno: Conchiglioni ripieni con funghi e salsiccia

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
300 grammi Conchiglioni
200 grammi Salsicce di maiale
400 grammi Funghi freschi misti (Porcini, Galletti, Pioppini, Chiampignon)
300 grammi Crema di riso Sarchio
1 bicchiere Vino bianco secco
Sale
Olio extravergine d'oliva

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Lactose Free
Cuisine:

Ingredients

Share

Steps

1
Done

Versate in una padella antiaderente la salsiccia spellata e sbriciolata e fatela rosolare.

2
Done

Sfumate con 1 bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare.

3
Done

Nel frattempo pulite bene i funghi, affettateli e aggiungeteli nella padella con la salsiccia.
Continuate la cottura per 10 minuti circa aggiustando di sale.

4
Done

Nella padella con il condimento aggiungete un paio di cucchiai di crema di riso Sarchio.
Mettete da parte 1/3 del condimento e frullate il resto.

5
Done

Unire la crema appena ottenuta con il terzo lasciato da parte, unire un altro cucchiaio di crema di riso e cuocere per pochi minuti, giusto il tempo di amalgamare.

6
Done

Mettete un po’ di crema di riso sul fondo di una teglia di vetro.
Riempite i conchiglioni con il preparato di funghi e salsiccia.

7
Done

Adagiateli delicatamente nella teglia formando, se possibile, un solo strato… due al massimo.
Versate la restante crema di riso (se troppo densa allungatela con un liquido) e infornate per 15/20 minuti a 180°.
Servite ancora caldi!

Daniela

previous
Fettuccine con pesce spada, fiori di zucca e bottarga di tonno
next
Vellutata di zucca senza lattosio
Facebook Comments

4 Comments Hide Comments

Wow Daniela! Trovo che i formati giganti di pasta siano golosissimi fatti ripieni e gratinati al forno!! Io solitamente li faccio ripieni di salsiccia, porro e zucca… Ma voglio provare i tuoi se trovo ancora un bel funghetto nei boschi 🙂

Grazie Daniela per questo originale contributo: un altro modo per gustare la pasta al forno, sempre comfort e da sempre portabandiera della nostra italianità!
Un bacione!
Giuli

Add Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.