Fettuccine con pesce spada, fiori di zucca e bottarga di tonno

1.7K

Si dice che l’Italia sia la patria della pasta, ma che origini ha? Da dove arriva e perché è diventata il simbolo di un’intera nazione?

food-lunch-meal-pasta

La sua nascita è ancora piuttosto controversa,  molte ipotesi differenti e molte leggende si sono sviluppate intorno alla genesi di questo fantastico ingrediente.

Già Cicerone e Orazio, 100 anni prima di Cristo, erano ghiotti di làgana (una schiacciata di farina, senza lievito, cotta in acqua),  ed Apicio ci lascia la prima testimonianza scritta, nel suo “De re coquinaria libri”, di un timballo racchiuso dentro làgana.

photo-1447279506476-3faec8071eee

Nel ‘500 Gragnano era conosciuta come la patria della pasta di grano duro: a testimonianza dell’importanza della produzione della pasta, nel ‘700 l’amministrazione della città ridefinì l’assetto urbanistico in modo da favorire l’essiccazione dei maccheroni.

Una lunga storia per arrivare fino ad oggi, 25 Ottobre 2016, giorno in cui a Mosca, si terrà il 19° World Pasta Day 2016.

Un evento organizzato da AIDEPI, in collaborazione con l’IPO (International Pasta Organisation), durante il quale grandi nomi del panorama nazionale e mondiale si alterneranno per mettere in evidenza il valore nutritivo della pasta, la sua accessibilità e adattabilità alle popolazioni e culture di tutto il mondo, il suo gusto unico e il bassissimo impatto ambientale.

Per celebrare questa giornata ho deciso di preparare un piatto un po’ particolare ma molto saporito ed originale: Fettuccine con pesce spada, fiori di zucca e bottarga di tonno.

img_1259

Si tratta di una ricetta che ho preparato qualche mese fa, in estate in Calabria, quando i fiori di zucca si raccoglievano ogni mattina e mio padre portava a casa tanto pesce fresco.
In questo caso ho usato un trancetto di pesce spada che ho abbattuto (congelandolo per diversi giorni e poi lasciandolo una notte in frigorifero per farlo scongelare lentamente) in modo da poterlo usare anche crudo senza nessun rischio.
Ho completato il piatto con una spolverata leggera di bottarga di tornno, perfetta da aggiungere a primi di mare per esaltare il sapore del pesce.

Prova questa ricetta fresca e saporita e non te ne pentirai!

Fettuccine con pesce spada, fiori di zucca e bottarga di tonno

Ingredienti

  • 350 grammi Fettuccine
  • 400 grammi Pesce spada
  • 100 grammi Datterini rossi
  • 10/12 Fiori di zucca
  • 50 grammi Bottarga di tonno
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Aglio
  • 1/2 bicchiere Vino bianco secco
  • Prezzemolo

Istruzioni

  • Lava bene i datterini e tagliali a metà; successivamente pulisci e lava con molta attenzione i fiori di zucca, trita finemente il prezzemolo e metti tutto da parte.
  • Su un tagliere, stendi il trancetto di pesce spada, forma delle fette e stacca delicatamente la pelle. Taglia a strisce sottili e poi a cubetti.
  • (Se vuoi guarnire il piatto con delle fettine di pesce spada crudo come ho fatto io assicurati che il pesce sia abbattuto. In questo caso taglia delle fettine molto sottili (due per piatto) e lasciale da parte per la guarnizione.)
  • Metti gli spicchi d’aglio tagliati a metà a dorare in una padella dal fondo antiaderente. Non appena imbionditi, aggiungi i datterini e falli soffriggere per qualche minuto.
  • Aggiungi i cubetti di pesce spada, fai rosolare leggermente e poi sfuma il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco. Insaporisci con sale e pepe a piacere e lascia cuocere per circa 5 minuti a fuoco lento.
  • Nel frattempo, porta a bollire una pentola d’acqua salata. Butta le fettuccine, falle cuocere e scolale ancora al dente.
  • Salta la pasta nel condimento ed amalgama bene gli ingredienti; aggiungi i fiori di zucca, lasciandone uno per piatto da parte per decorazione.
  • Mescola il tutto fino a distribuire il condimento in modo omogeneo e, se necessario, aggiungi un paio di mestoli d’acqua di cottura.
  • Infine impiatta le fettuccine, grattugia la bottarga direttamente sul piatto ed il prezzemolo tritato finemente; infine guarnisci con i fiori di zucca e i filetti di pesce spada crudo.
Chef: Daniela Ceravolo

Join the Conversation

  1. Un piatto davvero interessante che rappresenta bel contributo a questa giornata, brava Daniela. Un saluto

    1. Grazie mille Serena!

  2. Non conoscevo il tuo blog e finalmente la Pasta mi ha portato qui!
    Bellissimo piatto. Complimenti.
    Piacere di averti conosciuta e felice giornata della pasta anche a te.
    Tiziana

    1. Sono contenta che la pasta ti abbia portato qua, grazie per il complimenti!
      Piacere mio e spero di vederti di nuovo da queste parti! 🙂

  3. Marianna says:

    Noooo ma è meravigliosa la tua ricetta!!! Partiamo dal fatto che adoro le fettuccine secche, ma poi il connubio con il pesce spada, i miei amati fiori di zucchina, i pomodori… ricetta strepitosa!!! Grazie mille. Marianna

    1. Grazie mille Marianna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Like
Close
Daniela Ceravolo © Copyright 2021. All rights reserved.
Close