Rillettes di salmone

0 0

Directions

Rillettes di salmone come seconda ricetta per il gioco cuocicudici nel mese di Valentina di Profumo di limoni, ormai l’avete capito che vi innonderò di sue ricette, vero?
Questa ricetta è molto veloce e semplice ma, allo stesso tempo, di forte impatto e gusto. Dopo la prima volta troverete mille varianti per farcire crostini e bruschette.

Però cominciamo dall’inizio, cosa sono le rilettes?

La rillette, sebbene per indicarle la parola si usi al plurale, les rillettes, è un prodotto spalmabile, di carne (anatra o pollo) o di pesce (salmone, tonno, sgombro), tipicamente francese.
La parola deriva da rille che significa “striscia, listello”. E questo perché seppur spalmabili, le rillettes non sono vellutate tipo mousse o paté, ma si sentono ben definiti i filetti della carne che le compongono, all’interno della componente cremosa.

Come Valentina ho usato il salmone (anche perché io non mangio carne bianca… quindi ogni volta li farò di pesce :P) mescolando del salmone fresco con il mio fantastico salmone affumicato a freddo con bergamotto e barbabietola.

Che aspettiamo, prepariamolo insieme!

(Visited 76 times, 1 visits today)

La rillette, sebbene per indicarle la parola si usi al plurale, les rillettes, è un prodotto spalmabile, di carne (anatra o pollo) o di pesce (salmone, tonno, sgombro), tipicamente francese.

Rillettes di salmone

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
250 grammi Salmone fresco
100 grammi Salmone affumicato a freddo
150 grammi Formaggio fresco robiola, philadelphia, stracchino con o senza lattosio
1 Limone
Pepe bianco
Sale
Erba cipollina

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Pesce
Cuisine:

Ingredients

Share

Steps

1
Done

Cuocete al vapore un filetto di salmone, privatelo della pelle e delle lische e lasciatelo intiepidire.
Spezzettatelo grossolanamente, seguendo le venature della carne, e raccogliete la polpa in una terrina.

2
Done

Ridurre anche il salmone affumicato a pezzi non tanto grossi ad aggiungetelo nella terrina.
Unite il formaggio spalmabile ed amalgamare il tutto con una forchetta.

3
Done

Infine insaporire con l’erba cipollina tagliuzzata, la scorza ed il succo di limone e poco pepe bianco macinato al momento.
Assaggiate e, solo se necessario, regolate di sale... nel mio caso ho dovuto aggiungerlo perché il mio salmone con bergamotto e barbabietola è molto dolce. Il salmone affumicato comprato è abbastanza sapido quindi state attenti al sale.

Conservare al fresco e servire la rillette con crostini di pane.

Daniela

previous
Polpo verace in agrodolce di lamponi
next
Casarecce con ragù di salsiccia

Questa ricetta partecipa al gioco The Recipe-tionist del mese di marzo-aprile.

Facebook Comments

5 Comments Hide Comments

AAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHH, ma questa me la ero persaaaaaaaaaaaa. Ma che mega sciccheria!!!! Guarda ero così in colpa perché non ho tante cose senza lattosio, meno che mai cose senza glutine per altre amiche blogger che hanno questa intolleranza grave, e invece oggi sei arrivata con due preparazioni, una più bella e riuscita dell’altra! La rillette di salmone io la ho preparata a Natale, e la rifarò anche in estate dove, il clima torrido di Roma, ci impone pasti veloci, freddi freddissimi, e con zero fatica corporea. Ora però sei tu che hai incuriosito me, con il salmone marinato a crudo col bergamotto. Ma sai che, a proposito, io non ho mai assaggiato il bergamotto? Ohi ohi. Bellissima anche questa Dany. Grazie dal profondo del mio cuore!

Ahahahhhaa tranquilla, non l’ho ancora pubblicata sui social quindi ci sta che non te ne sei accorta!
Adoro questa ricetta che, però, ho fatto con la philadelphia senza lattosio per riuscire ad assaggiarla anch’io ma immagino che con la robiola sia meravigliosa!
Stai tranquilla perché di ricette senza lattosio ne hai tantissime, molte più di quelle che pensi e io vorrei rifarle tutte 😛
Per quanto riguarda il salmone, la ricetta è lì… fotografata a Natale (anche se come sai dopo il corso le foto di prima mi fanno schifo :D) e pronta da pubblicare. Se non decido di rifare le foto la pubblico a breve.
Invece per il bergamotto ti tocca passare da casa mia e prenderne un paio, me li hanno appena mandati dalla Calabria! 😀

Considera che ieri, rientrando a Roma, ho scoperto che il finger lime pink ha tantissimi fiori e nuove foglie… quest’anno avrò anche quelli rosa! Ti aspetto con molto piacere! <3

WOW… anche questa ricetta è meravigliosa. e come dice VAle qua sopra perfetta anche in Estate. Cioè ora che ci penso in una bella insalatiera portandosi dietro anche dei crostini, potrei farci un gran figurone quando qualche amica ci invita da lei in giardino con la formula “porta-party” …meeeeh.. già immagino in giardino da amici con i piedi a mollo in piscina. Ma tu non puoi capire che entusiasmo mi hai messo con questa ricetta. Grazie… e ti invidio i bergamotti appena giunti dalla CAlabria, ma faccio finta di non aver letto ahahahaha, buona giornata DAniela

Add Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.