Peperonata calabrese, un must della mia estate

0 0

Directions

Non è estate senza peperonata. O meglio senza la peperonata calabrese preparata da mia mamma!

Se ripenso al mio passato non riesco a ricordarne un’estate senza, almeno 30 anni di peperoni, melanzane e patate… se chiudi gli occhi riesco a sentirne l’odore!
Il procedimento è semplice e veloce ma bisogna seguire le poche regole per ottenere un piatto bilanciato e saporito. Ricordo che qualche anno fa mia mamma provò ad “imbrogliare” preparandola senza friggere gli ortaggi ma facendoli solo stufare… era buona eh, ma il sapore non era lo stesso!

Il fatto che sia tutto fritto, apparentemente, potrebbe far sembrare la peperonata una ricetta invernale… invece è la tipica ricetta di ferragosto. Da mangiare durante la scampagnata in montagna o per un falò in spiaggia.

Ma che origini ha la peperonata? Per scoprirlo vi consiglio di leggere il post ufficiale della giornata nazione della peperonata di Manuela Valentini (del blog Profumi e colori), ambasciatrice della giornata per il calendario del cibo italiano.

Un po’ come altre ricette tradizionali ci sono tantissime varianti, io rimango fedele alla mia ma non vedo l’ora di scoprire le ricette delle mie colleghe dell’associazione!

Ingredienti

  • 1 Kg Patate
  • 8/10 Peperoni verdi tondi
  • 4 grandi Melanzane
  • 400 grammi Pomodori freschi
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale

PROCEDIMENTO:

  • Lavate, asciugate e tagliate le melanzane, cospargetele di sale e lasciatele spurgare in uno scolapasta per circa mezz’ora.
  • Trascorso un po’ di tempo avranno perso l’acqua e saranno meno aspre e più morbide da cucinare.
  • Nel frattempo: sbucciate, lavate, asciugate e tagliate a listarelle le patate e i peperoni.
  • La cosa più importante è non friggere tutto contemporaneamente, ogni verdura ha un suo tempo di cottura da rispettare: iniziate dalle patate.
  • Prendete una grande padella antiaderente, fate scaldare bene l’olio extravergine di oliva e friggete le patate fin quando saranno ben dorate ma non troppo cotte.
  • Togliete dal fuoco le patate e fatele scolare su della carta assorbente.
  • Nello stesso olio friggete prima le melanzane e poi i peperoni, in caso rimboccando l’olio tra un ingrediente e l’altro.
  • Considerando che le verdure saranno mischiate e rimesse sul fuoco cercate di non cuocerle troppo.
  • Quando avrete cotto tutto, rimettete tutto in padella (togliendo prima l’olio eventualmente in eccesso), aggiungete i pomodori tagliati a pezzi e continuate la cottura per circa 10 minuti.

box per immagine in evidenza

Cucinatene in abbondanza, non sarà mai abbastanza!
Buon appetito…

(Visited 375 times, 1 visits today)
Peperonata calabrese, un must della mia estate

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Gluten Free
  • Lactose Free
  • Spicy
  • Vegan
Share

Daniela

previous
Melanzane ripiene, ricetta calabrese della mia mamma
next
Giardiniera calabrese
Facebook Comments

8 Comments Hide Comments

Grazie per averci raccontato la peperonata della tua infanzia, una peperonata ricca d’affetto e con una preparazione molto particolare che mi incuriosisce molto per il gusto finale.
Un bellissimo contributo ciao Manu

ma è bellissima! Mi fa una gola… Mi piace questo “ritorno alle origini”, alla ricerca dei sapori dell’infanzia che crescendo si cerca di ritrovare. Io spesso non ci riesco; ci sono cose che faccio esattamente come faceva mia mamma, eppure… il sapore non è quello! Invece sono certa che tu ci sia riuscita in pieno e la splendida ricetta di casa tua ora farà il giro del web, conquistando tutti. Con me l’ha già fatto. Un bacio 🙂

Sai che ti dico che il tuo motto mi piace assai “Cucinatene in abbondanza, non sarà mai abbastanza!” perchè è anche il motto di casa mia… Comunque, non conoscevo affatto questa ricetta, ma un giorno un pò di Calabria arriverà in Veneto… la farò sicuramente.

Add Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.