Giardiniera calabrese

0 0

Directions

Una delle caratteristiche dell’estate è la preparazione delle conserve. Verdure, passata di pomodoro, sughi pronti, sarde sotto sale… sono tutte preparazioni che ricordo in (quasi) tutte le estati della mia vita.

La giardiniera è un antipasto tradizionale della cucina calabrese, il cui ricordo si perde nella notte dei tempi, nata dall’esigenza di conservare più a lungo le verdure estive in modo da portele gustare durante i mesi invernali.

Nel momento in cui le verdure sono all’apice del loro gusto si raccolgono e si conservano in modo da conservarne il sapore autentico, senza l’utilizzo di spezie o di altri sapori coprenti.

Oggi, secondo il calendario del cibo italiano, inizia la settimana delle conserve ed è la giornata nazionale della giardiniera… io ho voluto proporre la mia versione calabrese tramandata da mamme, nonne e forti donne calabresi, ma chissà quante versione esistono in Italia?
Alessandra Gabrielli (del blog Menta e Salvia) è l’ambasciatrice di questa giornata e ci racconterà le origini di questo sfizioso antipasto.

Volevo sapere come preparo io la deliziosa giardiniera che ci accompagnerà per tutto l’inverno?

Ingredienti

  • 5 Kg Melanzane viola
  • 1,5 Kg Peperoni tondi verdi
  • 1 Kg Carote
  • Sale
  • Olio extravergine d'oliva
  • Aceto di vino casereccio
  • Sedano (opzionale)
  • Peperoncino (opzionale)
  • Aglio (opzionale)

IMG_0654

PROCEDIMENTO:

  • Sbucciate le melanzane e tagliatele a strisce larghe un dito.
  • Mettetele in un grande contenitore di ceramica o terra cotta (cugnettu o salaturi), formate degli strati schiacciandole bene verso il fondo e salate abbondantemente ogni strato.
  • Quando avrete riempito tutto il contenitore coprite con uno strofinaccio pulito, poi chiudete con un disco di legno (timpagno o tagghieri) tagliato su misura in modo che possa entrare dentro il contenitore.
  • Infine poggiate un grosso peso sopra, per esempio un grosso sasso, in modo da schiacciare bene le melanzane.
  • Lasciate riposare in questo modo per almeno una settimana.
  • Durante la settimana si formerà dell’acqua scura dentro il vaso: è l’acqua di vegetazione della melanzana. Rimuovetela con un mestolo, mischiate le melanzane (che dovranno sempre essere coperte dalla salamoia) e aggiungete altro sale. Ripetetelo più volte fin quando la salamoia non diventerà più chiara.
  • Trascorsa la settimana preparate gli altri ingredienti: tagliate a strisce molto sottili i peperoni e le carote.
  • Salate e lasciate riposare per una notte.
  • Trascorso un giorno strizzate bene le melanzane, i peperoni e le carote. Per strizzare bene la giardiniera avvolgetela in uno strofinaccio pulitissimo e strizzate come lo straccio per lavare a terra.
  • Mischiate tutto in un contenitore pulito, ricoprite con aceto di vino casareccio e tenete a bagno da 8 a 12 ore in base a quante vi piace il sapore dell’aceto.
  • Scolate dall’aceto e strizzate nuovamente la giardiniera dall’aceto residuo.
  • Dopo aver strizzato la giardiniera aggiungete aglio e peperoncino o sedano a piacere, mescolate bene e sistemate la giardiniera in vasetti di vetro sterilizzati.
  • Schiacciate bene, versate l’olio extravergine d’oliva fino a coprirla completamente e chiudete ermeticamente.
  • Attendete qualche mese e potrete gustare uno spiraglio d’estate anche durante il freddo inverno.

box per immagine in evidenza

Alla prossima! 😉

(Visited 1.164 times, 1 visits today)
Giardiniera calabrese

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Gluten Free
  • Lactose Free
  • Vegan
Share

Daniela

previous
Peperonata calabrese, un must della mia estate
next
Crema di melanzane e basilico
Facebook Comments

2 Comments Hide Comments

Daniela è un vero piacere avere tra i contributi una ricetta di famiglia tramandata di generazione in generazione! In casa la mia mamma tutti gli anni prepara le melanzane sott’olio che la tua giardiniera mi ricordano molto, ma non ho avuto mai il piacere di assaggiarne una come la tua. Adesso che ne ho scoperto l’esistenza devo provare assolutamente! Ti ringrazio per aver contributo a questa giornata!

Alessandra, grazie per le belle parole. Anche a casa mia si fanno le melanzane sott’olio più o meno allo stesso modo. Questa giardiniera è una vera delizia, se ti capiterà di prepararla non te ne pentirai!
Grazie a te per la bellissima giornata!

Add Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.