Melanzane alla scapece

2.4K

Io adoro le melanzane. Da buona calabrese le mangerei di continuo ma, allo stesso tempo, devono essere buone quindi evito di comprarle fuori stagione. Qualche giorno fa sono stata attratta dal banchetto di un contadino che aveva le prime melanzane. Lo so, è presto, molto presto ma non ho resistito.

Ho pensato fossero perfette per fare l’ultima ricetta per il The Recipet-nionist di cuocicucidici, vincitrice di questo mese Valentina di Profumo di limoni della quale ho saccheggiato il blog per fare le sei ricette con cui partecipo al gioco.

Non avevo mai sentito parlare delle melanzane alla scapece, ma quando ho visto che per prepararle si usava la stessa tecnica con cui io faccio il babaganoush non ho potuto non preparare questa ricetta!

Se ti piacciono le melanzane devi assolutamente provare questa ricetta che tra l’altro è molto veloce; la cosa bella è che puoi mettere le melanzane in forno mentre fai altro, una volta cotte e raffreddate le condisci, le metti in frigo e le lasci riposare. Il giorno dopo avrai un contorno perfetto per carne e pesce o un condimento perfetto per delle bruschette.

Se riesci a trattenerti con il condimento sono il contorno ideale anche in periodo di dieta visto che le melanzane hanno pochissime calorie. Ma non ti posso assicurare nulla, avrai voglia di annaffiarle di buon olio extravergine d’oliva… e chi sono io per impedirtelo?

Sicuramente ripreparerò questa ricetta durante l’estate, ormai le melanzane al forno sono un mio must… ci faccio di tutto, tra cui il babaganoush, il caviale di melanzana e tante altre buonissime ricette.

Per il momento, però, prepariamo insieme queste melanzane alla scapece? Non te ne pentirai!

Melanzane alla scapece

Preparazione 10 min
Cottura 1 h 15 min
Tempo totale 1 h 25 min

Ingredienti

  • 2 Melanzane nere
  • q.b Aceto di vino rosso
  • Sale
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 mazzetto Menta

Istruzioni

  • Per questa ricetta gli ingredienti sono da intendersi "a sentimento", nel senso che non posso indicarti quanto aceto mettere perché va a gusto… io eccedo con l'aceto e la menta perché mi piacciono gli aromi forti ma ti consiglio di sperimentare in base ai tuoi gusti.
  • Lava bene le melanzane sotto l' acqua corrente, bucherellale con una forchetta in maniera uniforme. Serviranno a far cuocere bene le melanzane all’interno e a tirare fuori l’acqua in eccesso.
    Adagiale su una teglia rivestita di carta forno e lasciale cuocere a 150°C in forno preriscaldato per almeno un’ora.
    Verifica in base al tuo forno se le melanzane sono cotte, sennò lasciate cuocere altri 15/20 minuti.
  • Lascia raffreddare le melanzane dentro al forno con lo sportello aperto, fino a quando potranno essere sbucciate con le mani.
    Taglia via la testa e spellale. Riduci le melanzane in listarelle e poi sfilacciale grossolanamente con le mani.
  • Condisci le melanzane in una ciotola con l'aglio a fettine molto sottile, l'aceto di vino rosso, aggiungi l'olio extravergine d'oliva, il sale e molta menta fresca.
    Lascia riposare in frigorifero, minimo due o tre ore… ma più riposano più saranno saporite!
Chef: Daniela Ceravolo

Join the Conversation

  1. Vabbeh e con la tua ultima ricetta, io ammetto la mia enorme ignoranza, nel senso che faccio e condisoc sempre e solo così le melanzane al forno, proprio stesso metodo eh, anch appunto bucherellare le melanzane, sbucciarle on le mani etc etc…e scopro solo ora che si chiamano alla Scapece aaaaaahahahah, beata mia ignoranza, ancora grazie per la tua partecipazione assidua, Flavia

    1. Daniela Author says:

      Questa tecnica è meravigliosa, io ci faccio anche il babaganoush e ne mangerei come se non ci fosse un domani! Anche ora ce le ho in forno! 😛

  2. Mi ricordo bene la discussione nata sotto la fotografia della melanzana che stavo abbrustolendo sulla fiamma direttamente. E ricordo bene che avesti subito curiosità di provare la ricetta, che anche io feci a melanzane quasi finite. Ma io le amo tanto quanto te, credo di essere anche un po’ calabrese in fondo, amiamo gli stessi sapori, profumi e aromi forti. Queste melanzane le ho adorate, davvero, io ci faccio le zucchine alla scapece, e le melanzane a differenza delle zucchine non si friggono. E non vedo l’ora che arrivino quelle buone sui banchi del mercato per prepararne in quantità industriale.

    1. Daniela Author says:

      Ti dirò che anche in questo momento ci sono in forno melanzane (e peperoni)… credo che però ci farò una caponata un po’ diversa. Io le amo, non posso nasconderlo… penso di avere più ricette con le melanzane che con altro! 😀
      Sono sempre tentata di arrostirle sulla fiamma ma poi mi scoraggia come rimarrano i fornelli… comunque prima o poi lo faccio! 😀
      Ah proposito, devi assolutamente provare il mio babaganoush, se ti piacciono le melanzane al forno! 😀

      1. Lo proverò, assolutamente. Per i fornelli, io praticamente fodero tutto il piano cottura praticando un buco al centro, con la carta argentata. Griglia compresa. E ti assicuro che non si macchia nulla. Provaci.
        Altrimenti mi hanno consigliato di utilizzare la padella che si usa per le castagne, quella con i buchi alla base. Io non ci ho provato, ma la ha usata x il babaganoush Alessandro del blog Che Zuppa, e gli è venuto strepitoso!

        1. Daniela Author says:

          Mmmm ci proverò, in effetti l’idea di farle sulla fiamma mi ispira, secondo me hanno proprio un altro sapore…
          Per il babaganoush devo pubblicarlo, non mi convince la foto (al solito), ho cercato per mesi un piatto in stile orientale e non trovando ho optato per un piatto di verdure con al centro il babaganoush ma non mi convince!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Like
Close
Daniela Ceravolo © Copyright 2021. All rights reserved.
Close