• Home
  • Antipasti
  • Ciliegino di Pachino con cuore di spuma di baccalà su acqua di peperone

Ciliegino di Pachino con cuore di spuma di baccalà su acqua di peperone

0 0

Directions

Questa ricetta nasce dopo giorni di riflessioni su come poter utilizzare e valorizzare i pomodori IGP di Pachino per il flash mob “A tutto Pachino”, indetto per oggi da AIFB e il Consorzio del Pomodoro di Pachino IGP.

 

CONTEST A TUTTO PACHINO

La sfida non è di quelle semplici: da una parte questa è la settimana nazionale del pomodoro , secondo il calendario del cibo italiano dell’Associazione Italiana Food Blogger, dall’altra i pomodori di Pachino sono cosi buoni che solitamente preferisco mangiarli crudi (a volte anche a mò di caramelle!).

E’ d’obbligo una precisazione: quando si parla di pomodori IGP di Pachino NON si intende il classico ciliegino (chiamato inadeguatamente pachino), ma l’Indicazione geografica protetta (IGP) «Pomodoro di Pachino» è riservata ai pomodori, coltivati nella punta sud-orientale della Sicilia, che rispondono a condizioni e requisiti stabiliti dal disciplinare.

 

Le tipologie di pomodori di Pachino IGP sono quattro: Grappolo, Tondo Liscio, Costoluto e Ciliegino.

grappolo tondo liscio costoluto ciliegino

 

 

 

 

 

 

 

Ovviamente il ciliegino è il più conosciuto (non a caso il sottotitolo di questo contest è “non solo ciliegino”), ed infatti avrei tanto voluto fare una ricetta con il tondo liscio ma ho provato a cercarlo in tutta Roma senza risultati.
L’unico che sono riuscita a trovare è, appunto, il ciliegino ed ho deciso di creare una sorta di “caramelle” ripiene di spuma di baccalà, servite su un’acqua di peperone giallo.

Ingredienti

  • 12 Ciliegino di Pachino IGP
  • 300 grammi circa Baccalà dissalato
  • 2 grandi Peperoni gialli
  • Alloro
  • Limone
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale

IMG_8896

 

PROCEDIMENTO:

  • Lavate i due grandi peperoni, asciugateli, cospargete d’olio  emetteteli in una teglia.
  • Fateli cuocere in forno a 170 °C circa per 25 minuti circa, facendo attenzione a non far evaporare l’acqua che fuoriesce dai peperoni.
  • Quando saranno cotti fateli scolare su un canovaccio (possibilmente di lino) filtrando anche l’acqua rimasta nella teglia.
  • Raccogliete la loro “acqua” lentamente.
  • Frullate uno dei due peperoni (dopo averlo spellato e averne eliminato tutti i semi) con olio e sale e passatelo al setaccio in modo da ottenere una crema che sarà il fondo del nostro piatto.
  • Sciacquate accuratamente il baccalà, tagliatelo in pezzi e mettetelo in una pentola con acqua fredda.
  • Aggiungete un paio di foglie di alloro e una scorza di limone.
  • Dopo il bollore, fate cuocere per 7-8 minuti a fiamma bassissima.
  • Trascorso questo tempo, scolate il baccalà, elimina pelle e lische e frullatelo leggermente.
  • Successivamente montate il baccalà con la frusta elettrica  aggiungendo l’olio versato a filo il succo di limone e un pizzico di sale, fino a quando non otterrete una crema bianca e soffice.

IMG_8897

  • Sciacquate i pomodori e asciugateli, tagliate la cima per creare una cupola (non staccate il picciolo, mi raccomando!).
  • Svuotate ogni ciliegino facendo molta attenzione a non romperlo e riempite con la spuma di baccalà, aiutandovi con una sach a poche.
  • Adagiate tre pomodorini per piatto, sull’acqua di peperone e guarnite con erbe aromatiche  a piacimento.

IMG_8913

 

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e vi invito a leggere tutte le ricette del contest sulla pagina dedicata del sito di AIFB.

Buon appetito, Daniela.

(Visited 5 times, 1 visits today)
Ciliegino di Pachino con cuore di spuma di baccalà su acqua di peperone

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Lactose Free
  • Pesce
Cuisine:
Share

Daniela

previous
Involtini saporiti al profumo di limone e salvia
next
La panzanella romana di Aldo Fabrizi
Facebook Comments

2 Comments Hide Comments

Add Your Comment